Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Disinfezioni di emergenza di reti ACS per il controllo della legionella e la prevenzione della legionellosi

In una rete di distribuzione di acqua potabile e/o calda sanitaria possono verificarsi condizioni tali da consentirne la contaminazione da batteri del genere Legionella, responsabili di una patologia chiamata “malattia del legionario” che si manifesta come una polmonite particolarmente grave.

Nel caso in cui analisi di controllo rilevassero alti valori di contaminazione da legionelle di una rete e/o in caso di sospetto caso di malattia del legionario contratta da una persona che è venuta a contatto con l’acqua distribuita da questa rete si rende necessario provvedere ad una disinfezione di emergenza.

Acquaflex ha sviluppato, per questi interventi di emergenza, uno specifico prodotto chiamato GREENSTAR 364 che consente di effettuare la bonifica nel pieno rispetto della procedura descritta dalle vigenti linee guida garantendo nel contempo di rispettare l’integrità degli impianti trattati.

Nella sezione pubblica della community il bollettino tecnico di Greenstar 364

Nuovo microscopio a fluorescenza per il laboratorio R&D di Acquaflex

Il laboratorio Acquaflex si è dotato di un nuovo strumento per il supporto alle attività di ricerca nel settore degli additivi per il processo di produzione della carta e, in particolare, per lo sviluppo di tecnologie finalizzate alle attività di prevenzione dei depositi di stickies e peci nel cilo breve e sulle vestizioni.

Si tratta di un microcopio a fluorescenza, uno strumento innovativo che offre microscopia ottica e a fluorescenza in un unico dispositivo dal design compatto con elementi ottici di elevata qualità. Lo strumento presenta sorgenti luminose LED con diverse lunghezze d’onda di eccitazione e set di filtri ottici facilmente interscambiabili . Le sorgenti disponibili sono: UV, blu, royal blu, verde e rosso. 

Con il nuovo microscopio a fluorescenza è possibile indagare acque di processo ed impasti evidenziando in modo chiaro le particelle idrofobiche; il suo utilizzo consente di rendere più precisa ed affidabile la fase di progettazione di tutti i trattamenti finalizzati a garantire la pulizia di una macchina continua.

Protezione dalla corrosione di torri di raffreddamento in acciaio zincato

Le superfici realizzate in acciaio zincato dei sistemi di raffreddamento evaporativo (torri, condensatori, raffreddatori) possono essere facilmente soggette a corrosione (“white rust”); per tale motivo debbono subire un processo di passivazione nelle prime settimane di funzionamento e le acque che circolano in esse debbono sempre avere parametri chimici che rispettano scupolosamente i limiti imposti dai costruttori.

Le condizioni di passivazione possono però essere incompatibili con un esercizio economico degli impianti (soprattutto nei paesi del Sud Europa) e, in ogni caso, rispettare i parametri imposti dai costruttori risulta difficile se si vuole operare ad alti cicli di concentrazione per garantire l’ottimizzazione dei consumi idrici.

Da molto tempo Acquaflex, in collaborazione con alcuni dei più importanti costruttori di sistemi di raffreddamento evaporativo europei, sviluppa prodotti che consentono di prevenire il “white rust” e di facilitare la passivazione delle superfici zincate in sistemi che operano in condizioni particolarmente gravose per questa tipologia di metallo.

Polyflex 130 rappresenta il prodotto di punta tra quelli sviluppati per la prevenzione del “white rust”: consente di accelerare la passivazione dello zinco e di prevenire la corrosione dell’acciaio zincato anche in acque con alti valori di pH ed alcalinità e bassissimi valori di durezza.

Corsi di formazione per il trattamento delle acque industriali

Progressi tecnologici ed evoluzioni normative hanno reso sempre più complesso gestire i trattamenti di condizionamento chimico di torri di raffreddamento, caldaie e circuiti chiusi caldi e freddi (con o senza acqua glicolata). Per garantire quindi elevati standard di efficienza degli impianti nonché l’integrità degli stessi è necessario che anche chi è chiamato alla gestione quotidiana di questi sistemi sia adeguatamente formato.

Conscia di questa esigenza Acquaflex investe da sempre nella formazione dei tecnici delle aziende che hanno scelto le sue tecnologie per il condizionamento chimico delle acque industriali, erogando corsi di formazione che vengono personalizzati in funzione delle specifiche esigenze del singolo cliente.

Nel 2017 sono stati formati, solamente in Italia, 71 tecnici di 24 aziende diverse mentre al di fuori dell’Italia il numero di aziende presso cui sono stati svolti corsi di formazione ha superato le 30 unità.

trattamenti acqua di caldaia conformi norma ISO TS 22002

Il servizio tecnico Acquaflex progetta, gestisce e manutiene trattamenti di condizionamento chimico per le acque di generatori di vapore e caldaie ad acqua calda o surriscaldata conformi alle ISO/TS 22002, norma destinata ad essere utilizzata in combinazione e a supporto della ISO 22000 nonché dello standard FSSC 22000 (procedura riconosciuta GFSI).

Inibitore di corrosione atossico per acqua glicolata

I laboratori di ricerca Acquaflex hanno sviluppato un nuovo inibitore di corrosione per acque glicolate specifico l’industria alimentare ed il settore civile caratterizzato, oltre che da una efficienza particolarmente elevata, dall’esclusivo impiego di principi attivi non pericolosi. Il nuovo prodotto, denominato Clean 347, non ha quindi alcuna indicazione di rischio in etichetta o nella scheda di sicurezza e trova applicazione nel trattamento di acqua glicolata che potrebbe venire a contatto con alimenti o contenitori destinati al contatto con alimento in caso di perdite accidentali.

Per maggiori informazioni inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o contattare Acquaflex allo 02 93163856

Pulizia impianto riscaldamento ad acqua surriscaldata

La pulizia di circuiti ad acqua surriscaldata di grande volume è una operazione complessa: le alte temperature in gioco rendono difficoltosa una procedura di pulizia in marcia (in primo luogo per il lunghi tempi necessari alla pulizia dei filtri magnetici, che devono essere raffreddati onde evitare rischi di scottature per gli operatori) mentre i tradizionali lavaggi acidi risultano essere di esecuzione pericolosa e complessa nonchè economicamente gravosi.

Le procedura di lavaggio off line, in condizioni non aggressive, offrono una alternativa estremamente efficace, di facile esecuzione ed economicamente convenienti.

Nella nostra community è disponibile un case study relativo alla pulizia off line di un circuito ad acqua surriscaldata del volume di 50 mc impiegato per il controllo delle temperature di processo in una sito industriale che produce pasta secca.

Riduzione consumi acqua per torri di raffreddamento

I mutamenti climatici in atto stanno comportando periodi di siccità sempre più prolungati: questo comporta una riduzione nella disponibilità di acqua per usi industriali siano esse prelevate da acqua superficiali o da pozzi; è poi presumibile che il perdurarsi di queste condizioni di siccità obbligherà gli enti gestori degli acquedotti ad un sensibile aumento delle tariffe dell’acqua distribuita.

Acquaflex ha sviluppato tecnologie chimiche , sistemi di gestione e programmi per la progettazione dei trattamenti chimici che consentono di ridurre drasticamente i consumi idrici di torri gestite con metodologie tradizionali, senza incremento significativo dei costi di gestione e con investimenti in apparecchiature minimi.

Per informazione contattate il servizio tecnico Acquaflex al 348 2492501 o scrivete una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ispezione BuildCert - NSF del sito produttivo Acquaflex

ieri, 6 luglio 2017, il sito produttivo di Acquaflex è stato visitato dagli ispettori NSF International-BuildCert;  NSF international è il principale fornitore mondiale di soluzioni per la gestione e la valutazione del rischio sanitario mentre BuildCert è un programma di certificazione di prodotti impiegati nel settore termotecnico, inclusi i condizionanti per le acque di circuiti idronici, caldi e freddi.

Gli ispettori hanno rilevato la piena conformità delle procedure adottate da Acquaflex nella produzione degli additivi certificati NSF-Buildcert alle indicazioni dei due enti di controllo: ciò conferma gli alti standard qualitativi dei processi di produzione Acquaflex che si aggiungono alle elevate prestazioni dei nostri additivi, già oggetto di specifica certificazione

Corso di formazione Acquaflex presso Piovan SpA

Acquaflex, in collaborazione con Pragma Chimica e Gemini industriale, ha tenuto oggi un corso di formazione presso Piovan SpA, azienda leder a livello mondiale nella produzione di macchine ausiliarie per il trattamento di materie plastiche.
In corso era incentrato sulla gestione di circuiti di termoregolamentazione che impiegano, come fluido di scambio termico, acqua o miscele acqua/glicole ed ha visto la partecipazione molto attiva di più di 15 tecnici Piovan, partecipazione che ha contribuito al pieno successo dell’iniziativa.
Acquaflex ringrazia Piovan SpA per l’ospitalità, Pragma Chimica e Gemini industriale per la collaborazione.